La psicoterapia come può aiutare nei disturbi alimentari?

Pensi troppo spesso al cibo? Ti senti in colpa dopo aver mangiato? Ti senti grasso/a o hai paura di ingrassare? Il cibo ti controlla più di quanto tu controlli il cibo? Fai finta di mangiare davanti agli altri o eviti di mangiare con gli altri? Se hai risposto sì ad una o più domande scritte sopra e sono una parte sgradita della via, devi sapere che ci sono molti modi per riprendere il controllo della tua mente e della tua vita, essendo più libero in relazione a te stesso. Una delle soluzioni più efficaci è la psicoterapia.

Quali sono i tipi di disturbi alimentari?

I disturbi alimentari sono molti e sono caratterizzati da un comportamento patologico associato al cibo e alla percezione del proprio corpo. Questo include l’anoressia nervosa (perdita di peso intenzionale, che può portare al completo rifiuto del cibo), la bulimia (sovralimentazione con successivo rigetto di cibo) e le abbuffate (fame da lupo), o anoressia mentale atipica, bulimia mentale atipica. Per le persone che sperimentano questi tipi di comportamenti può succedere spesso che si trovino in un circolo vizioso (eccesso di cibo, vomito, fame, abbuffata).

 

Cosa causa la bulimia, l’anoressia e le abbuffate?

Spesso, un disturbo alimentare non è la causa, ma solo il risultato di qualche altra paura, ansia o insoddisfazione. Le persone con Disturbi alimentari sono molto più a rischio di depressione, ansia, comportamento suicida, e via dicendo. I disturbi alimentari possono essere associati a problemi psicologici come: depressione, perdita di significato, rimorsi, irritabilità, mancanza di concentrazione, vertigini, paura di ingrassare, autostima, perdita di interesse nell’ambiente circostante, stanchezza ecc. I Disturbi alimentari non colpiscono solo la mente, ma purtroppo sono spesso collegate a problemi fisici: perdita delle mestruazioni e successivi problemi di fertilità, facilità di lividi, bassa pressione sanguigna, caduta dei capelli, ecc. E infine, ma non meno importanti, problemi sociali: isolamento sociale – graduale perdita di interesse per gli hobby, gli amici o il contrario: l’incapacità di stare da soli (bulimia).

Si può guarire dai disturbi alimentari (bulimia, anoressia, e tutti gli altri)?

Sì! I Disturbi Alimentari di solito iniziano in modo innocente, si inizia con la creazione degli atteggiamenti e delle opinioni che il paziente considerava giusti, e gradualmente inizia a cambiare il suo approccio al cibo, che in qualche modo doveva adattarsi a lui e ai suoi pensieri. Tuttavia, liberarsi dai Disturbi alimentari significa cambiare comportamenti e atteggiamenti consolidati. Ci vuole volontà, pazienza e amore e, non ultimo, qualcuno che ci aiuti a farlo.

hedepy-natalie-1-w

Cosa devo fare se io (o qualcuno intorno a me) soffre di anoressia nervosa o bulimia nervosa?

È importante rendersi conto che i disturbi alimentari sono una manifestazione di una mente che soffre e una conseguenza dell’angoscia interiore, della paura e di difficoltà psicologiche più profonde. Se soffri di una qualsiasi forma di disturbo alimentare, ti consigliamo di cercare un aiuto professionale. Un aiuto efficace può essere dato da uno psicoterapeuta che ti ascolti, ti accompagni e ti aiuti a raggiungere la tua soddisfazione.

Se qualcuno vicino a te soffre di questa malattia, ecco alcuni consigli su come avvicinarsi a questo tipo di persona:

  1. Prenditi cura della persona, non della malattia.
  2. Non cercare di forzarla a mangiare, quando cenate, piuttosto distraetevi dal cibo stesso, siate pazienti.
  3. Non dare consigli non richiesti, verranno presi come giudizi.
  4. Evita qualsiasi valutazione del carattere.
  5. Non cercare la causa, ma la soluzione.

 

Come può la psicoterapia aiutare nei disturbi alimentari?

La psicoterapia è considerata uno dei migliori metodi di trattamento dei disturbi alimentari. Aiuta a capire perché una persona ha sviluppato un disagio, a capire cosa la controlla, a cambiare il suo atteggiamento e a trovare una strategia che porti a una maggiore soddisfazione. Le persone con disturbi alimentari spesso si vergognano del loro problema, quindi la psicoterapia online può essere una forma efficace poiché spesso i clienti non hanno paura di essere onesti dietro una camera. Inoltre, è possibile trovare un terapista specializzato in disturbi alimentari e che si occupa principalmente di queste tematiche e contattarlo ovunque si trovi.

La vera storia del cliente e come la terapia lo ha aiutato:

“Il più grande paradosso è che non sono mai stata veramente grassa, ma volevo essere ancora più che magra, volevo essere perfetta, e questo significava pesare al massimo 42 Kg, nel mio modo di pensare. Durante la mia terapia, ho incontrato molti medici e psicologi, ma solo grazie a Jana ho sentito che potevo iniziare a piacermi, anche senza correre almeno 25 chilometri al giorno e mangiando più di uno yogurt e una mela. Jana è una psicoterapeuta, la prima che non mi ha costretto a mangiare e la prima che si è interessata a me, prima del mio problema. Vorrei dire a tutti che meritano la loro Jana e che non devono avere preoccupazioni per se stessi.”

Prova la psicoterapia con una videochiamata

Approfitta della prima seduta gratuita 🎁
Paola Pepe (1000+ ore di pratica)
DEPRESSIONE ANSIA RELAZIONI INSONNIA
Concludendo la formazione in psicoterapia
„Sono qui per aiutarti e insieme troveremo una soluzione.“
Valentina Ambrosio (10000+ ore di pratica)
ANSIA RELAZIONI AUTOSTIMA E CONCETTO DI SÉ LUTTO
Formazione terapeutica verificata
„Ogni evento, anche il più doloroso, nasconde il seme dell’opportunità e del cambiamento. Nulla accade a caso!“
Valentina Giglio (1500+ ore di pratica)
RELAZIONI TRAUMA GENITORIALITÀ
Formazione terapeutica verificata
„Come un farfalla intrappolata in una teca, la felicità muore se non viene presa con leggerezza.“